logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



Previsioni meteo Semarang

meteo Semarang

allerta meteo Semarang

meteo 16 giorni Semarang

meteo 45 giorni Semarang

Dati Semarang e Previsioni meteo Semarang con aggiornata allerta meteo Semarang ed incendi. Modelli meteo Semarang ad alta risoluzione WRF,CFS,WWW3 per eolico, fotovoltaico, protezione civile. Il modello per le previsioni meteo 45 giorni Semarang aggiornato regolarmente secondo una cadenza atipica. Inoltre sono disponibili previsioni meteo 16 giorni Semarang per 7000 comuni italiani e 8000 location nel mondo

Previsioni meteo Semarang

meteo Semarang

meteo 16 giorni Semarang

meteo 45 giorni Semarang


COMPARAZIONE COL PRECEDENTE OUTLOOK:

Riscontri a dir poco ottimi per gli ultimi step previsionali,con l’estate africana spesso presente sul mediterraneo,che ora pero' e' arrivata al capolinea.


SITUAZIONE TELECONNETTIVA GENERALE CON FOCUS SICCITA’:

La situazione teleconnettiva appare ormai completamente modificata rispetto alle ultime due stagioni ,con un tripolo atlantico ormai completamente ribaltato,e la barriera positiva a ridosso delle coste europee ormai definitivamente smantellata e demarcata in senso di un tripolo ben negativo,a sottolineare la fatica delle penetrazione del js oceanico sul vecchio continente,invitato a franare sulle coste Iberiche e portoghesi.Le varie speranze delle varie stagionali in rete che indicavano una estate interamente assente,rapidamente si sono dovute confrontare con una rapida enfasi nord-africana,con la QBO negativa a plasmare come nella maggior parte dei casi in ambito estivo una forte invasione di tipo sub-tropicale,determinando anche l’accoppiata con la  NAO negativa ,che nei vari forecast ormai da oltre 2 mesi si sta attestando su valori al di sotto della neutralita’,segno anche della fine degli effetti del pattern ENSO+.Il tutto viene giustamente evidenziato anche nella fase costante sopramedia dell’ITC,con la bolla positiva nord-africana sempre ad un passo,condizionando e rendendo le anomalie oceaniche simili a quelle del 2003 ,ma non sovrapponibili,con l’onda termica piu’ sbilanciata a sud-est,ed una lenta decadenza estiva a partire dal nord,ove sino a fine agosto stiamo vivendo di fasi contrapposte tra temporali ed ondate di calore.Tale situazione appare comunque solo una fase di passaggio,per un mese di settembre nel quale,la permanenza di una qbo negativa,rappresenta garanzie per avvenzioni nord-orientali,con recupero di geopotenziali ad ovest,chiudendo temporaneamente la falla Iberico-portoghese.Questo vorra’ dire un mese piu’ secco sull’Europa occidentale,e piu’ fresco ed umido a sud-est,con il lato adriatico scoperto in molte fasi.Probabilmente dopo questo mese,che dara’ anche alcune fasi altopressorie ad onda media,con qualche pre-frontale rapido,ci aspetta il vero reversal pattern.Si fara’ sentire infatti la differente situazione del tripolo causa   ENSO neutro/positivo di tipo MADOKI,con un js piu’ teso,ed un VP sicuramente piu’ disturbato,con i pattern AO e NAO negative a fare da filo conduttore  per il semestre freddo.Tutto cio’ si tradurrebbe in una stagione dinamica,con azioni fredde anche in convergenza,  quelle mancate le ultime stagioni,con il ritorno della neve copiosa sulle alpi e anche sugli appennini.Ovviamente nelle fasi di recupero dell’AO avremo anche le classiche retrogressioni adriatiche,in una stagione che potrebbe anche essere democratica.





il modello matematico CFS che stiamo sviluppando,mostra in accordo con il quadro teleconnettivo precedentemente esposto,  un mese
di settembre spesso con ferite orientali o nordiche
,con la qbo orientale a far sentire il proprio peso.




PREVISIONI PER L'ITALIA

 
ITALIA SETTENTRIONALE:

Il mese di ottobre inizierebbe fresco e perturbato,con molti rovesci sulle aree pedemontane del nord specie Triveneto con aria fredda orientale e successivo  miglioramento a partire da ovest.Seguirebbe poi una fase stabile e mite a cavallo tra la fine della prima ed inizi seconda decade,con nebbie e classica ottobrata.Sara’ solo un fuoco di paglia,perche’ a partire da nord-ovest e Liguria tra 12-14 avremo una debole curvatura ciclonica,con correnti umide sciroccali,termiche notturne in ripresa e rovesci,mentre altrove velato o variabile.Probabilmente nell’ultima parte del mese avremo fasi di maltempo in crescendo con un picco di tipo alluvionale in terza decade,specie Liguria,Toscana,bassa-Lombardia e basso-Piemonte,in trasferimento verso le Venezie,cui seguirebbe un colpo freddo retrogrado ma piu’ secco a fine mese.Con tutta probabilita’ le condizioni di blocco a est,ci consegneranno anche una prima meta’ di novembre spesso perturbata,con altri eventi alluvionali di rischio massimo,in attesa del primo rigurgito invernale atteso per fine novembre .
 
 
ITALIA CENTRALE:

Il mese di ottobre inizierebbe fresco e perturbato,con molti rovesci sulle aree appenniniche con aria fredda orientale e successivo  miglioramento a partire da ovest.Seguirebbe poi una fase stabile e mite a cavallo tra la fine della prima ed inizi seconda decade,con nebbie e classica ottobrata.Sara’ solo un fuoco di paglia,perche’ a partire dal nord-ovest e Liguria tra 12-14 avremo una debole curvatura ciclonica,con correnti umide sciroccali,termiche notturne in ripresa e rovesci sul settore tirrenico,mentre altrove velato o variabile.Probabilmente nell’ultima parte del mese avremo fasi di maltempo in crescendo con un picco di tipo alluvionale in terza decade,speciesul settore tirrenico e con alcune bombe d’acqua in risalita dalla Campania verso il medio-adriatico, ,cui seguirebbe un colpo freddo retrogrado ma piu’ secco a fine mese con freddo per la stagione e neve sulle cime appeniniche a quote interessanti.Con tutta probabilita’ le condizioni di blocco a est,ci consegneranno anche una prima meta’ di novembre spesso perturbata,con altri eventi alluvionali di rischio massimo,in attesa del primo rigurgito invernale atteso per fine novembre .
 
 
ITALIA MERIDIONALE:

Il mese di ottobre inizierebbe fresco e perturbato,con molti rovesci sulle aree appenniniche e del basso tirreno con aria fredda orientale e successivo  miglioramento a partire da ovest.Seguirebbe poi una fase stabile e mite a cavallo tra la fine della prima ed inizi seconda decade,con nebbie e classica ottobrata.Sara’ solo un fuoco di paglia,perche’ a partire dalla Campania tra 12-14 avremo una debole curvatura ciclonica,con correnti umide sciroccali,termiche notturne in ripresa e rovesci sul settore tirrenico,mentre altrove velato o variabile.Probabilmente nell’ultima parte del mese avremo fasi di maltempo in crescendo con un picco di tipo alluvionale in terza decade,specie sul settore tirrenico e ionico e con alcune bombe d’acqua in risalita dalla Campania verso il medio-adriatico, ,cui seguirebbe un colpo freddo retrogrado ma piu’ secco a fine mese con freddo per la stagione e neve sulle cime appeniniche a quote interessanti.Con tutta probabilita’ le condizioni di blocco a est,ci consegneranno anche una prima meta’ di novembre spesso perturbata,con altri eventi alluvionali di rischio massimo,in attesa del primo rigurgito invernale atteso per fine novembre .





TENDENZA SUCCESSIVA OCCHIO AL SEMESTRE FREDDO:

La base di tale tendenza inerente alla prossima stagione autunnale ci mostra plottando i vari anni in cui siamo venuti da una lunga fase di ENSO negativa(NINA),con virata a debole NINO,coincidono con una forte anomalia pluviometrica sull’Europa sud-occidentale e dunque favorevole alle grandi precipitazioni autunnali,con rischi anche alluvionali e la porta oceanica spesso spalancata.Precursore della virata in area ENSO è gia sotto gli occhi dei principali esperti,con la virata finalmente  del SOI in negativo,in piu’ anche l’impronta del tripolo atlantico e dell’area nevralgica RM sembrano delineare una NAO i frequente fase negativa,con una situazione sicuramente molto dinamica ed un VP che nella prossima stagione risulterebbe piu’ vunnerabile ad assalti di matrice troposferica.Pertanto si conferma una prossima stagione dinamica,e con occasioni per rivedere nevicate a quote basse non solo sulle classiche aree adriatiche del centro-sud ma anche al nord.Ad ora tale tendenza appare invariata ,con azioni bloccanti nell’area dell’Alaska e del settore NATL,andando a disturbare lo sviluppo delle semi-permanenti.Massima attenzione da novembre dicembre all’evoluzione stratosferica col rischio CW,che potrebbe sparigliare molte carte.

Sei in Previsioni Meteo:
Mondo » Asia del sud » Indonesia » Semarang
    Cerca localit
Meteo ad alta risoluzione
 Nazione: 
 Regione/stato: 
 Provincia: 
 Localit: 
Località : Semarang Alt. 7 m (Nazione: Indonesia)  
  A Semarang sono le
Meteo attuale Prossima ora
Nuvoloso
Temp: 34°C
Coperto con deboli piovaschi
Temp: 33°C
Prec: 1mm
Previsione ore 14:00 - 15:00
Coperto con deboli piovaschi
Temp: 31°C
Molto caldo!
Prec: 0.7 mm
Debole
Wind: WNW 6 Km/h

  Alba:05:25 UTC+07:00 Tramonto:17:30 UTC+07:00 WIT Lat:6.97S Lon:110.42E (ICAO Vicino ) English-Metric  
Giorno            Tempo previsto Min C Max C Precipit Vento Km/h UV
MAR 30 Nubi sparse con possibili rovesci di pioggia 25.0°C 34.0°C 8.0mm
Moderata
WNW 7
Debole
MER 1 Nubi Sparse 25.0°C 34.0°C - S 11
Debole
GIO 2 Nuvoloso 25.0°C 34.0°C 2.0mm
Debole
WNW 11
Debole
VEN 3 Nuvoloso 24.0°C 33.0°C 1.0mm
Debole
NW 13
Debole
SAB 4 Coperto 24.0°C 35.0°C 3.0mm
Debole
S 11
Debole
DOM 5 Nuvoloso 24.0°C 33.0°C - S 13
Debole
LUN 6 Nuvoloso 23.0°C 34.0°C - S 11
Debole
MAR 7 Nuvoloso 24.0°C 32.0°C - S 13
Debole
   FINO A MER 15 Ottobre 2014  
Allerte rilevate
Molto caldo: MAR 30, MER 1, GIO 2, VEN 3, SAB 4, DOM 5, LUN 6, MAR 7

Aggiornamento: MAR 30 Settembre 2014, 11:38 WIT (RUN 18)