logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



Meteo e Previsioni meteo Groznyy

meteo Groznyy , allerta meteo Groznyy , meteo 16 giorni Groznyy

Dati Groznyy e Previsioni meteo Groznyy con aggiornata allerta meteo Groznyy ed incendi.

Modelli meteo Groznyy ad alta risoluzione WRF,CFS,WWW3 per eolico, fotovoltaico, protezione civile. Il modello per le previsioni meteo 16 giorni Groznyy è aggiornato regolarmente secondo una cadenza atipica. Inoltre sono disponibili previsioni meteo 16 giorni Groznyy per 7000 comuni italiani e 8000 location nel mondo Previsioni meteo Groznyy meteo Groznyy meteo 16 giorni Groznyy

Rubrica delle tendenze stagionali con carte anomalie Europa ed Italia

Stagione primaverile condizionata dallo scenario circolatorio avvenuto nella seconda parte dell' inverno. Ottime le performance stagionali per il mese di Maggio in corso viste le simulazioni modellistiche votate ad un trend mutevole con affondi freschi ed instabili specie sull'Europa sud-occidentale e prefrontali o onde calde a sud-est in prevalenza.

La fase calda della seconda parte di Aprile non è attribuibile ad un fronte sub-tropicale molto a nord in termini di latitudine, anzi esso risulta ampiamente sottomedia e la costruzione degli affondi freschi a sud-ovest non creano al momento i presupposti per una super estate. Il mese di Giugno si confermerebbe molto dinamico anche con fasi instabili e fresche. Le ondate di masse d'aria calda avranno carattere poco duraturo e concentrate sulle aree sud-orientali del Paese .

Le precipitazioni potrebbero indicare una sostanziale normalità climatica o al massimo un lieve surplus specie al Centro-Nord.


giugno europa Carta delle anomalie Europa. Questa carta riassume la possibile evoluzione climatica mensile attraverso una sintesi delle anomalie più incisive attese su scala locale

COMPARAZIONE COL PRECEDENTE OUTLOOK [RILEGGI]

Questa fase stagionale denota un clima ormai "lontano" rispetto alle ultime statiche stagioni specie per l'Europa Occidentale dopo diverse annate siccitose. In tale contesto l'Italia risulta divisa in due.


FOCUS ITALIA: GIUGNO SPESSO INSTABILE  CON CALDO "MOBILE" A SUD-EST.


Il mese di Giugno potrebbe rivelarsi spesso instabile a causa di correnti più fresche ed umide sul Mediterraneo occidentale e come risposta a tale scenario barico, onde mobili di calore,  interesseranno le aree del Mediterraneo sud-orientale.

Italia Settentrionale

Il mese di Giugno potrebbe risultare nei primi giorni stabile e con valori termici in media.  Successivamente e nello specifico a fine prima decade avremo un calo termico generalizzato con diffusa instabilità a cui saranno associati anche forti temporali.

La parte centrale del mese sarà caratterizzata invece da alternanza di schiarite e rovesci specie pomeridiani concentrati spazialmente soprattutto sulle aree più occidentali. La seconda parte del mese potrebbe risultare più stabile e calda, ma un nuovo nucleo perturbato apporterebbe un peggioramento delle condizioni meteorologiche durante gli ultimi giorni del mese con ritorno di nubi e locali precipitazioni.



Il mese di Giugno potrebbe trascorrere con clima mutevole, umido e temperature nella norma.


Italia Centrale

Il mese di Giugno potrebbe risultare nei primi giorni stabile e con valori termici in media. Successivamente e nello specifico a fine prima decade avremo un calo termico generalizzato con diffusa instabilità a cui saranno associati anche forti temporali. La parte centrale del mese sarà caratterizzata invece da alternanza di schiarite e rovesci specie pomeridiani, concentrati spazialmente, soprattutto sulle aree interne e tirreniche.

La seconda parte del mese potrebbe risultare più stabile e calda, ma un nuovo nucleo perturbato apporterebbe un peggioramento delle condizioni meteorologiche durante gli ultimi giorni del mese  con ritorno di nubi e locali precipitazioni sui settori di ponente. Ad est invece il quadro sarebbe caratterizzato da clima  umido ed afoso per via di correnti sciroccali.

Il mese di Giugno potrebbe trascorrere con clima mutevole, umido e temperature leggermente sopramedia ad est.


Italia Meridionale

Il mese di Giugno potrebbe risultare nei primi giorni stabile e con valori termici in media. Successivamente e nello specifico a fine prima decade avremo un calo termico generalizzato con diffusa instabilità a cui saranno associati anche forti temporali.  La parte centrale del mese sarà caratterizzata invece da alternanza di schiarite e rovesci specie pomeridiani, concentrati spazialmente, soprattutto sulle aree interne e tirreniche.

La seconda parte del mese  potrebbe risultare più stabile e molto calda, ma un nuovo nucleo perturbato apporterebbe un peggioramento delle condizioni meteorologiche durante gli ultimi giorni del mese con ritorno di nubi e locali precipitazioni sui settori di ponente. Ad est  invece il quadro sarebbe caratterizzato da clima umido ed afoso per via di correnti sciroccali  con punte termiche fino a 35 gradi Celsius.


Il mese di Giugno potrebbe trascorrere con clima mutevole, umido e temperature leggermente sopramedia .



Anomalie Italia Giugno 2018

italia giugno 2018

Carta delle anomalie Italia. Questa carta riassume la possibile evoluzione climatica mensile attraverso una sintesi delle anomalie più incisive attese su scala locale
TENDENZA SUCCESSIVA PROSSIMI MESI ITALIA

Dalle ultime analisi la bella stagione sino alla prima parte dell'estate vedrebbe un clima spesso sottotono e umido. Le ondate di caldo interesseranno con maggior frequenza soprattutto le aree peninsulari centrali e meridionali ed Europa Sud-Orientale.


SITUAZIONE TELECONNETTIVA PRIMAVERA  2018


Situazione teleconnettiva che sa di svolta circolatoria postuma di un intenso MAJOR WARMING avvenuto nel mese di Febbraio. Molti equilibri sono ormai saltati vedremo anche come la modifica in corso in area ENSO ove la NINA ha ormai abdigato insieme al minimo solare impatteranno sul trend di lungo periodo.

Spicca poi un dipolo artico rovesciato con AD positivo e VP sbilanciato in eurasia come tendenza dei prossimi anni. A fare da corollario a tutto ciò la variazione del sistema oceanico con PDO ormai negativa e profonda mutazione in atto del tripolo atlantico. Tutti questi fattori ci orientano verso inverni decisamente più movimentati, sin dal prossimo, seppur il tutto andrà seguito step by step.


Anomalie termiche Europa giugno 2018
Carta delle anomalie termiche a 850hPa (1500 m) previsto dal modello climatologico CFS V2 con elaborazione Datameteo per il mese di giugno  2018.

Tendenza successiva:

Ad ora la stagione primaverile continua ad essere inquadrata come molto dinamica ed influenzata dalle vicende di fine inverno. Anche la stagione estiva vivrà di onde di calore più circoscritte seppure presenti, ma globalmente risulterà meno estrema delle ultime.

E20