logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



Previsioni meteo Cittanova

meteo Cittanova

allerta meteo Cittanova

meteo 16 giorni Cittanova

meteo 45 giorni Cittanova

Dati Cittanova e Previsioni meteo Cittanova con aggiornata allerta meteo Cittanova ed incendi. Modelli meteo Cittanova ad alta risoluzione WRF,CFS,WWW3 per eolico, fotovoltaico, protezione civile. Il modello per le previsioni meteo 45 giorni Cittanova aggiornato regolarmente secondo una cadenza atipica. Inoltre sono disponibili previsioni meteo 16 giorni Cittanova per 7000 comuni italiani e 8000 location nel mondo

Previsioni meteo Cittanova

meteo Cittanova

meteo 16 giorni Cittanova

meteo 45 giorni Cittanova

COMPARAZIONE COL PRECEDENTE OUTLOOK [RILEGGI]

Rispetto alla precedente tendenza denotiamo un percorso di continuita’,con alcune perturbazioni ad evoluzione lenta,alternate a molti periodi stabili .Il quadro precipitativo appare molto irregolare e per vaste  zone deficitario


FOCUS ITALIA: DOPO I PRIMI FREDDI DI FINE NOVEMBRE SI TORNA ALLA MITEZZA A DICEMBRE?

I principali indici atmosferici attualmente mostrano una circolazione atmosferica sull'Europa bloccata con la presenza di deboli perturbazioni nel Mediterraneo , e questa situazione non favorirà per i prossimi mesi un recupero del deficit delle precipitazioni ,anche se ovviamente in modo graduale la fine di novembre e prima parte di dicembre saranno maggiormente instabili e con termiche piu’ in linea con le medie .


Nel nostro paese mentre il mese di novembre vede un mese diviso in due con prima parte piu’ calda e stabile,e seconda parte piu’ dinamica e fresca,quello successivo di dicembre si mostrerebbe dopo una prima fase con alcune perturbazioni a carattere freddo,molta stabilita’ e mitezza,anche se sul finire del mese vi potrebbero essere sorprese.

Italia Settentrionale

Il mese dicembrino ci mostrerebbe un clima inizialmente freddino,con alcune precipitazioni nevose su alpi specie di nord-est a quote medie,con tempo in miglioramento da ovest e venti da nord-ovest.A seguire dopo un veloce passaggio di una perturbazione attorno al 9,con rovesci rapidi e neve alpina,il clima volgerebbe rapidamente allo stabile,con cielo sereno e netto aumento delle temperature.Con molta probabilita’ tutta la fase centrale di dicembre vedrebbe ben pochi disturbi.con perturbazioni che di tanto in tanto lambiranno le alpi,senza fenomeni di rilievo.Sul finire del mese,possibile un aumento della nuvolosita’ tra Romagna e Triveneto con crollo delle temperature,e nevicate sparse.Altrove sulle aree di nord-ovest tempo stabile,con calo delle temperature a fine mese,eventuali nevicate deboli sul Cuneese.

Italia Centrale

Il mese di dicembre ci mostrebbe dopo un clima variabile con alcune precipitazioni tra tirreno e area appenninica,un veloce miglioramento,clima stabile sino a tutta la prima meta’ del mese,salvo alcune nubi nelle aree interne e Toscane attorno al 9 del mese.Per il resto molta stabilita’,cieli sereni e temperature calde per il periodo.Con molta probabilita’ sul finire del mese possibile azione fredda da nord-est,con aumento della nuvolosita’ dalle Marche verso le aree adriatiche,con neve anche sulle coste e un generale calo delle temperature anche molto brusco.Altrove ovviamente un clima piu’ freddo ma sempre in un contesto stabile.

Italia Meridionale

Il mese di dicembre ci mostrebbe dopo un clima variabile con alcune precipitazioni tra tirreno e area appenninica,un veloce miglioramento,clima stabile sino a tutta la prima meta’ del mese,salvo alcune nubi nelle aree interne e Campane attorno al 9 del mese.Per il resto molta stabilita’,cieli sereni e temperature calde per il periodo.Con molta probabilita’ sul finire del mese possibile azione fredda da nord-est,con aumento della nuvolosita’ dal Molise  verso le aree adriatiche e ioniche ,con neve anche sulle coste e un generale calo delle temperature anche molto brusco,che riguarderebbe anche la Sicilia a fine evento a quote bassissime.Altrove ovviamente un clima piu’ freddo ma sempre in un contesto stabile.



  Tendenza stagionale Dicembre 2013 Italia


TENDENZA SUCCESSIVA

Il mese di gennaio 2014, vedrebbe una primissima fase fredda all’estremo sud,e stabile con sole al centro-nord con poche perturbazioni sino al 10 gennaio.
A seguire possibile arrivo dell’inverno con gelo e nevicate prima al centro-sud e poi anche al nord.


SITUAZIONE TELECONVETTIVA - Approfondimento tecnico per i più esperti

L'autunno meteo-climatico si avvia alla sua fase matura ma con un quadro poco dinamico non consono ad un periodo annuale che rappresenta il clou precipitativo, ad ora abbondantemente deficitario.Per arrivare al perche' siamo in una situazione cosi' statica,basta osservare cosa accade alle anomalie superficiali oceaniche,con una fascia medio-atlantica positiva,dalla RM zone verso le coste atlantiche europee,che frenano non poco l'incedere zonale,determinando un pattern EA positivo,e con un tripolo chiaramente positivo ,tipico delle fasi di NAO positiva.

Altro elemento non di poco conto,e' rappresentato dal permanere di una cella altopressoria con gpt elevati in sede Scandinava/MAR DI KARA,frenando l'avanzata zonale verso il vecchio continente,ove le strutture depressionarie aggirano la bolla atlantica ,per tuffarsi in senso semi-meridiano verso il mediterraneo(o da nord-est),o deviando verso il sud-est europeo(cio' non accadeva da alcuni anni).Con simili premesse e' difficile pensare ad un recupero idrico nel corso della stagione,ma sicuramente si va incontro ad un graduale sblocco circolatorio,che nel corso di novembre si vedra’ a sprazzi,con apice tra l’ultima decade del mese con un generale calo termico e fasi meridiane,sino a sconfinare nella prima parte di dicembre con neve su alpi ed appennini a quote medio-basse.

La successiva chiusura zonale con molta probabilita’ questa stagione non dovrebbe essere legata al pericoloso CANADIAN WARMING,vista anche la debolezza della semi-permanente aleutinica,collegata all’attivita’ della PDO che questa stagione pur mantenendo una linea negativa,mostra alcuni imput di neutralita’ ad alta frequenza. Fattore che va ad inibire non poco l’hp stratosferico aleutinico  che rappresenta l’attore principale perche’ si compia questa manovra che non rompe mai il VP ,creando temporane anti-zonalita’ sull’artico prima di una sua chiusura con svuotamento del settore canadese e forte ripartenza zonale.Ebbene un’azione zonale legata piu’ che altro al riassorbimento dei precedenti disturbi,e vista anche una situazione artica e di estensione dello snov-cover differente rispetto agli ultimi anni,sempre in un contesto di temporaneo MASSIMO SOLARE RELATIVO.

Ovviamente visto anche la presenza di molto ozono sui poli nei forecast attuali e nonostante la fase di  QBO positiva,non e’ peregrino pensare ad azioni strato di tipo warm nella seconda parte stagionale,con possibile ellitticizzazione della struttura,e rallentamento tra Gennaio e Febbraio della fase di AO++ ,verso valori neutro-negativi.In tale contesto con un’incognita di  circolazione secondaria tra ultima parte di dicembre e prima parte settimana di gennaio,l’occhio degli amanti del gelo e della neve dovrebbe porre lo sguardo alla seconda parte di gennaio con possibile forte reazione meridiana azzorriana a riprese,e bordate prima sul settore adriatico e balcanico,con successivo sfondamento tra fine mese e febbraio piu’ ad ovest.Ovviamente sui dettagli dovremmo tornare,ma sono prime indicazioni di massima per la stagione,in un contesto di ENSO neutro.

  Dicembre 2013

Il modello matematico- climatologico CFS ,mostra in accordo con il quadro teleconnettivo precedentemente esposto un assetto troposferico votato ad uno sbilanciamento dell'hp atlantico che potrebbe dopo una prima fase zonale scoprire il lato orientale al freddo respiro balcanico per dicembre.

Tendenza Dicembre 2013 in Europa

TENDENZA SUCCESSIVA INVERNO Gennaio Febbraio 2014:

Davvero prematuro gettare delle basi per il periodo successivo,ma a grandi linee ci potrebbe aspettare un mese di febbraio ed una primavera molto fredde e perturbate col rischio di ricadute invernali,visto l’assetto che risentirebbe non poco degli interventi stratosferici con calo di AO e NAO.

 

Gennaio 2014 Tendenza Climatica 2 parte del mese


Vai a: Allerta » Dati attuali » Synop
» Mare » Clima » Meteovid
Sei in Previsioni Meteo:
Mondo » Europa » Italia » Calabria » Cittanova
    Cerca localit
Meteo ad alta risoluzione
 Nazione: 
 Regione/stato: 
 Provincia: 
 Localit: 
Comune di Cittanova Alt. 400 m (Prov. di Reggio di Calabria)  
  A Cittanova sono le
Meteo attuale Prossima ora
Nuvoloso con deboli rovesci di pioggia
Temp: 9°C
Piovaschi occasionali
Temp: 9°C
Prec: 1mm
Previsione ore 24:00
Nuvoloso con possibili deboli rovesci di pioggia
Temp: 9°C
Freddo
Prec: 3 mm
Moderata
Wind: WNW 33 Km/h

  Alba:07:05 UTC+01:00 Tramonto:17:12 UTC+01:00 CEST Lat:38.36N Lon:16.08E (ICAO Vicino LICR) English-Metric  
Giorno            Tempo previsto Min C Max C Precipit Vento Km/h UV
VEN 30 Rovesci di pioggia 7.0°C 15.0°C 3.0mm
Debole
WNW 33 max 50
Forte
SAB 31 Pioggia 8.0°C 13.0°C 17.0mm
Moderata
W 28 max 62
Moderato
DOM 1 Nuvoloso con possibili rovesci di pioggia 4.0°C 11.0°C 10.0mm
Moderata
W 46 max 75
Forte
LUN 2 Nubi sparse con possibili rovesci di pioggia 3.0°C 6.0°C 9.0mm
Moderata
WNW 50 max 67
Forte
MAR 3 Nubi Sparse 4.0°C 14.0°C - SSW 35 max 58
Forte
MER 4 Nubi Sparse 7.0°C 16.0°C - S 35 max 58
Forte
GIO 5 Nubi sparse con possibili rovesci di pioggia 4.0°C 10.0°C 5.0mm
Moderata
W 39 max 59
Forte
VEN 6 Nuvoloso 4.0°C 8.0°C 6.0mm
Moderata
W 48 max 69
Forte
   FINO A SAB 14 Febbraio 2015  
Allerte rilevate
Vento forte: VEN 30, DOM 1, LUN 2, MAR 3, MER 4, GIO 5, VEN 6

Aggiornamento: VEN 30 Gennaio 2015, 22:25 CEST (RUN 06)