logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



Previsioni meteo WORLD

meteo WORLD

allerta meteo WORLD

meteo 16 giorni WORLD

meteo 45 giorni WORLD

Dati WORLD e Previsioni meteo WORLD con aggiornata allerta meteo WORLD ed incendi. Modelli meteo WORLD ad alta risoluzione WRF,CFS,WWW3 per eolico, fotovoltaico, protezione civile. Il modello per le previsioni meteo 45 giorni WORLD è aggiornato regolarmente secondo una cadenza atipica. Inoltre sono disponibili previsioni meteo 16 giorni WORLD per 7000 comuni italiani e 8000 location nel mondo

Previsioni meteo WORLD

meteo WORLD

meteo 16 giorni WORLD

meteo 45 giorni WORLD

COMPARAZIONE COL PRECEDENTE OUTLOOK:

Ottimi riscontri con la precedente emissione stagionale dove si evidenziavano quasi alla perfezione le anomalie previste su scala Europea e quelle effettivamente avute,salvo un lieve ritardo nell’affermazione sub-tropicale per la parte settentrionale del nord puntualmente manifestatosi dopo pochi giorni,mentre altrove la fiammata nord-africana prevista da mesi,si e’ puntualmente affermata e ne stiamo per sperimentare la sua seconda intensa fase,che appunto riguardera’ anche il nord.


SITUAZIONE TELECONNETTIVA GENERALE:

La situazione teleconnettiva appare ormai completamente modificata rispetto alle ultime due stagioni ,con un tripolo atlantico ormai completamente ribaltato,e la barriera positiva a ridosso delle coste europee ormai definitivamente smantellata.Negli ultimi giorni d’altro canto a ridosso delle coste basso-atlantiche(Gibilterra),la situazione ha visto una positivizzazione,mentre altrove permangono ssta fortemente negative,anche lo stesso bacino del mediterraneo  seppure sull’area occidentale tenda a positivizzarsi.A livello piu’ generale da osservare il comportamento in area RM(a ridosso del Labrador),ove la situazione spesso rappresenta un valido predictor per delineare il segno della futura NAO del semestre freddo e umido.In tale frangente diciamo sicuramente permangono orientamenti da NAO netro-negativa,dunque meno negativa delle precedenti tendenze,ma sicuramente abbastanza per una prossima stagione molto diversa e sicuramente foriera di abbondanti precipitazioni,senza  avere un periodo di lunga siccita’ che ci ha accomunato negli ultimi anni,con riferimento particolare alle regioni centro-settentrionali e del nord-ovest.Gia’durante la primavera 2012 infatti come nelle attese in parte vi è stato un discreto recupero del deficit idrico,e durante la stagione estiva vista una seconda fase comunque altalenante,vedrebbe una situazione sicuramente meno difficile viste le premesse dello scorso inverno,in attesa del definitivo recupero,che sconfinerebbe in surplus durante il prossimo autunno,proprio nelle aree di maggiore sofferenza.Tra l’altro a livello europeo si nota negli ultimi giorni la prevista affermazione della struttura sub-tropicale di matrice nord-africana,con un’intensa onda di calore che seppure con lieve ritardo sta invadendo il bacino del mediterraneo,con il nord preso dopo una fase di disturbo operata dalla lp britannica.Di certo mese di giugno che quindi mantiene i suoi connotati da piena estate,su buona parte della penisola,con alcuni strappi nord-orientali a ridosso della terza decade del mese in essere.Tale assetto in connubio con una drastica impennata della fascia sub-tropicale(ITCZ in chiara risalita gia’ dai primi di giugno),rappresenta il frutto del rallentamento del JS in ingresso sul vecchio continente,e collegabile anche all’attivita’ monsonica nei settori nevralgici africani,con risalita netta della cella di HADLEY.Il prossimo mese di luglio poi vedrebbe la configurazione di base legata ad un’azione meridiana dal cuore nord-africano sin verso la scandinavia,con una bolla caliente e positiva,ed ai lati azioni di disturbo che in altalena,potrebbero recidere la radice nord-africana con episodi anche incisivi.Il mese di agosto poi vedrebbe la classica erosione estiva,con circolazione oceanica da ovest in pressione,e onde di calore incisive specie a sud-est,alternate a passaggi instabili,per una seconda fase estiva dai connotati alternati,fermo restando nell’ottica di una QBO orientale a favorire nel corso della stagione incursioni africane incisive(non perenni stile 2003).






Il modello matematico CFS che stiamo sviluppando,mostra in accordo con il quadro teleconnettivo precedentemente esposto, evidenzia  il pallone di caldo sbilanciato passante per i meridiani ,con azioni di disturbo ai lati,in attesa di una decadenza estiva a partire dal nord.






PREVISIONI PER L'ITALIA
 
ITALIA SETTENTRIONALE:


Il mese di luglio finirebbe dopo un’importante strappo fresco ed instabile nel segno di una nuova onda calda,con punte di oltre 33-34 gradi che si manifesterebbero sino ai primi del mese di agosto,quando a partire dal settore alpino nord-occidentale in traslazione verso levante,inizierebbero a fiorire strappi instabili di matrice oceanica,con alcuni rovesci e temporali.Una tregua si riscontrerebbe attorno al 13-16,ma sarebbe del tutto temporanea e con caldo normale e senza eccessi,con instabilita’ locale solo sul Triveneto,in attesa di una incisiva fase temporalesca a seguire,In effetti a cavallo degli inizi della terza decade,si manifesterebbe un’importante calo termico,con molti rovesci e temporali,che insisterebbero a modo di instabilita’ ad evoluzione verticale sino alla fine del mese,quando ci sarebbe un colpo di coda dell’estate.

 
ITALIA CENTRALE:


Il mese di luglio finirebbe dopo un’importante strappo fresco ed instabile nel segno di una nuova onda calda,con punte di oltre 35-37 gradi che si manifesterebbero sino ai primi del mese di agosto e sulle aree adriatiche anche sino al 7 con phoen appenninico rovente(42 gradi),quando a partire dal settore appenninico cetro-settentrionale in traslazione verso levante,inizierebbero a fiorire strappi instabili di matrice oceanica,con alcuni rovesci e temporali con gpt non molto elevati.Una tregua si riscontrerebbe attorno al 13-16,ma sarebbe del tutto temporanea e con caldo normale e senza eccessi di stampo azzorriano,con instabilita’ locale solo sull’appennino centrale,in attesa di una incisiva fase temporalesca a seguire.In effetti a cavallo degli inizi della terza decade,si manifesterebbe un’importante calo termico,con molti rovesci e temporali,che insisterebbero a modo di instabilita’ ad evoluzione verticale sino alla fine del mese,quando ci sarebbe un colpo di coda dell’estate.


ITALIA MERIDIONALE:


Il mese di luglio finirebbe dopo un’importante strappo fresco ed instabile nel segno di una nuova onda calda,con punte di oltre 35-37 gradi che si manifesterebbero sino ai primi del mese di agosto e sulle aree adriatiche e ioniche  anche sino al 7 con phoen appenninico rovente(43 gradi),quando a partire dal settore appenninico cetro-settentrionale in traslazione verso sud-est ,inizierebbero a fiorire strappi instabili di matrice oceanica,con alcuni rovesci e temporali con gpt non molto elevati.Una tregua si riscontrerebbe attorno al 14-16,ma sarebbe del tutto temporanea e con caldo normale e senza eccessi di stampo azzorriano, in attesa di una incisiva fase temporalesca a seguire.In effetti a cavallo degli inizi della terza decade,si manifesterebbe un’importante calo termico,con molti rovesci e temporali,che insisterebbero a modo di instabilita’ ad evoluzione verticale sino alla fine del mese,quando ci sarebbe un colpo di coda dell’estate,ovvero una sorta di onda mobile nord-africana.








TENDENZA SUCCESSIVA OCCHIO AL SEMESTRE FREDDO:

La base di tale tendenza inerente alla prossima stagione autunnale ci mostra plottando i vari anni in cui siamo venuti da una lunga fase di ENSO negativa(NINA),con virata a debole NINO,coincidono con una forte anomalia pluviometrica sull’Europa sud-occidentale e dunque favorevole alle grandi precipitazioni autunnali,con rischi anche alluvionali e la porta oceanica spesso  spalancata.Precursore della virata in area ENSO è gia sotto gli occhi dei principali esperti,con la virata finalmente  del SOI in negativo,in piu’ anche l’impronta del tripolo atlantico e dell’area nevralgica RM sembrano delineare una NAO i frequente fase negativa,con una situazione sicuramente molto dinamica ed un VP che nella prossima stagione risulterebbe piu’ vunnerabile ad assalti di matrice troposferica.Pertanto si conferma una prossima stagione dinamica,e con occasioni per rivedere nevicate a quote basse non solo sulle classiche aree adriatiche del centro-sud ma anche al nord.

Sei in Previsioni Meteo:
Mondo
    Cerca località
Meteo ad alta risoluzione
 Nazione: 
 Regione/stato: 
 Provincia: 
 Località: 
     
Radar PrecipMeteo 7 giorniMeteo 16 giorni

Meteo di Lunedi 28

MeteoVid:Maps,Modelli,Video
Avvisi Temporali nelle ultime 24 ore
Agg. Nazione Location Rilevamento
28/07/2014 15:05:43 UTC SWEDEN STOCKHOLM 24 ore prima
28/07/2014 15:05:44 UTC RUSSIAN FEDERATION KARGOPOL' Ultimo aggiornamento

Avvisi Piogge forti >50mm
Agg. Nazione Location mm
28/07/2014 4:05:03 UTC NETHERLANDS WIJK AAN ZEE 96
28/07/2014 4:05:03 UTC NETHERLANDS AMSTERDAM AP SCHIPHOL 75

  Continenti     e     Regioni del Mondo
Africa
Asia del Nord
Asia del Sud
Australia
Canada
Caraibi
Europa
Medio Oriente
Messico
Nord America
Sud America
Stati Uniti