logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



Meteo e Previsioni meteo Saint anthony

meteo Saint anthony, allerta meteo Saint anthony, meteo 16 giorni Saint anthony

Dati Saint anthony e Previsioni meteo Saint anthony con aggiornata allerta meteo Saint anthony ed incendi.

Modelli meteo Saint anthony ad alta risoluzione WRF,CFS,WWW3 per eolico, fotovoltaico, protezione civile. Il modello per le previsioni meteo 16 giorni Saint anthony aggiornato regolarmente secondo una cadenza atipica. Inoltre sono disponibili previsioni meteo 16 giorni Saint anthony per 7000 comuni italiani e 8000 location nel mondo Previsioni meteo Saint anthony meteo Saint anthony meteo 16 giorni Saint anthony
COMPARAZIONE COL PRECEDENTE OUTLOOK:

Ottimi riscontri con i precedenti editoriali ove prendeva corpo sempre piu’ una situazione che si sarebbe fatta preoccupante dal punto di vista pluviometrico,e le anomalie oceaniche non fanno che rimarcare tutto cio’.


SITUAZIONE TELECONNETTIVA GENERALE CON SPECIALE NORD-OVEST :

Mentre il mese di marzo continua a mostrare uno scenario altalenante sul comparto mediterraneo,con il bordo orientale sud-adriatico scoperto ad incursioni fredde,dal punto di vista teleconnettivo la situazione tende a divenire estremamente statica.Prima di tutto l’accorpamento del VP soprattutto nell’area canapo-groenlandese,non fa altro che spianare ogni tentativo di ondulazione,sbilanciando le varie alte pressioni verso il mediterraneo,specie su quello centro-occidentale,con il nord-Italia soprattutto l’area alpina e quella nord-occidentale sotto la cupola del bel tempo.Altro tassello fondamentale e’ sicuramente rappresentato dal mantenimento del pattern NAO+,con alte pressioni radicate e schiacciate alle basse latitudini,deviando i flussi instabili sul comparto balcanico,con una lp islandese molto attiva,e bel tempo radicato per molte fasi prolungate sull’area centro-settentrionale italiana.Tale pattern appare molto evidente,nell’impronta relativa alle anomalie oceaniche,con muro positivo lungo la dorsale atlantica,a frenare l’incedere zonale(flusso instabile atlantico deviato a nord).Con tale situazione non si vedono vie di fuga,e l’unica strada possibile nel finale mensile,e poi nel prossimo mese di aprile,e’ qualche bordata instabile e perturbata dal settore nord-orientale europeo e russo,con ritorno di freddo tardivo e solo dannoso.




Cio' purtroppo non coinciderebbe con molte precipitazioni al settentrione anzi,specie l’area di nord-ovest sovente risente della protezione alpina,mentre altrove il quadro sarebbe sicuramente dignitoso.Altra cosa da tenere a mente,sarebbe il pieno contesto primaverile delle prossime settimane,nel quale potrebbero innestarsi delle sciabolate molto fredde,e cio’ non farebbe altro che acuire disagi gia enormi legati ad una carenza idrica che inizierebbe a farsi molto preoccupante.





Il modello matematico CFS che stiamo sviluppando,mostra in accordo con il quadro teleconnettivo precedentemente esposto,quella tendenza votata ad un’altalena tra fasi miti altopressorie,rotte in alcune fasi da affondi anche molto freddi di matrice scandinava,i quali apporterebbero danni ad alcune coltivazioni esposte a sbalzi termici non indifferenti con brinate tardive su alcune aree settentrionali e aree interne adriatiche.



UNA SITUAZIONE DIFFICILE,COSA CI PROSPETTA IL FUTURO?

Non se ne uscira’ in tempi rapidi, il tipico pattern post effetto ENSO-(NINA ormai imperante da due anni),rappresenta una situazione sicuramente anomala,e la grande circolazione non riuscira’a smaltire tutto cio’ nel giro di poco tempo,ma serviranno mesi,e probabilmente il mostro altopressorio atlantico seppure in forma via via meno cospicua ci terra’ ancora compagnia.Partendo da tale presupposto e con i forecast ENSO a disposizione,si vede un chiaro passaggio di segno a fine estate a condizioni di EL NINO,del tutto opposte,e quindi passeremo l’estate sotto gli effetti stemperati della precedente NINA.Con tali presupposti credere ad un trend seppure in lieve miglioramento per aprile,che confermera’ un clima spesso asciutto per molte aree nord-occidentali,salvo brevi fasi concentrate,e cio’ non fara’ che rendere difficoltosa la prossima stagione estiva.Altro elemento in base all’evoluzione delle ssta,si denota la ripresa di una falla negativa basso-atlantica nella primissima parte stagionale estiva,con fiammate africane anche roventi,in un situazione di riserve idriche gia messe a dura prova,ed i temporali attesi in altalena tra luglio ed agosto non potrebbero rimpinguare ,ma solo dare effimere illusioni ad un’area bisognosa di precipitazioni,dove la mancanza di innevamento invernale farebbe sentire il proprio peso nel trimestre estivo.Dunque sin da questo periodo un’accurata razionalizzazione delle acque disponibili renderebbero la situazione piu’ sopportabile,ed anche possibili deviazioni su colture meno dispendiose dal punto di vista di irrigazione necessaria,sarebbero delle scelte ponderate e di prospettiva,in quanto i temporali possibili tra luglio ed agosto,non rappresentano la vera svolta di lunga durata(ma peggioramenti in altalena a ritorni di caldo),ed apportatori anche di danni con locali grandinate.Con molta probabilita’ il prossimo autunno con anomalie nord-atlantiche in calo(AMO),ed un NINO debole potremmo vivere una stagione idrica abbondante e spesso alluvionale ma su cio’torneremo a tempo debito.



PREVISIONI PER L'ITALIA
 
ITALIA SETTENTRIONALE:

Il mese di aprile consegnerebbe tempo a strappi successivi,con molte fasi altopressorie in altalena ad alcune fasi instabili specie a ridosso della seconda parte della prima settimana mensile,con precipitazioni sparse e rapide sulle aree di nord-ovest in evoluzione verso il nord-est ove sarebbero piu’ incisive.Il quadro termico subirebbe un brusco calo con le alpi che godrebbero di alcune nevicate(moderate).A seguire netta ripresa primaverile tra fine prima e seconda decade,con alcune aree instabili a lambire il nord-est,in un contesto termico salvo brevi pause anche sopramedia,e assenza precipitativi cronica su molte aree nord-occidentali.L’ultima parte del mese riproporrebbe alcune note instabili e fredde specie all’inizio della terza decade,con rovesci specie su settori orientali,ma sul finire del mese potremmo assistere ad una brusca risalita termica con prima onda calda alla conquista dello stivale,per un trend termico improntato a sbalzi repentini.

ITALIA CENTRALE:

Le aree del centro vivranno un quadro climatico sicuramente a sobbalzi nel prossimo mese,con una partenza stabile,che verrebbe interrotta dal ritorno di freddo dopo i primi del nuovo mese,dapprima con venti sud-occidentali e rovesci tirrenici,ma a seguire entrerebbero correnti di bora con neve appenninica e rovesci sui settori adriatici a quote medio-basse in un contesto invernale.Questo quadro evolverebbe poi verso una lunga pausa stabilizzante,con alcune strisciate instabili lungo l’adriatico ad onde alterne con le spanciate altopressorie che dal 9 al 17 coprirebbero con l’ala protettiva e del bel tempo e mite primaverile il settore tirrenico.Uno strappo piu’ consistente potrebbe verificarsi nella prima parte della terza decade,con asse altopressorio sempre slanciato,e con il bordo adriatico sotto le mire instabili,questo garantirebbe alcune precipitazioni,che a macchia di leopardo bagnerebbero dalle Marche al Molise,mentre altrove vi sarebbero fenomeni iniziali in successivo miglioramento.Concluderemo probabilmente il mese con un netto aumento termico,e con un’onda stabilizzante di matrice sub-tropicale.

 ITALIA MERIDIONALE:

Le aree del meridione  vivranno un quadro climatico sicuramente a sobbalzi nel prossimo mese,con una partenza stabile,che verrebbe interrotta dal ritorno di fresco dopo i primi del nuovo mese,dapprima con venti sud-occidentali e rovesci tirrenici specie sui settori campani e Calabri,ma a seguire entrerebbero correnti di bora con  rovesci sui settori basso-adriatici in un contesto simil -invernale.Questo quadro evolverebbe poi verso una lunga pausa stabilizzante,con alcune strisciate instabili lungo l’adriatico ad onde alterne con le spanciate altopressorie che dal 9 al 17 coprirebbero con l’ala protettiva e del bel tempo e mite primaverile il settore tirrenico.Uno strappo piu’ consistente potrebbe verificarsi nella prima parte della terza decade,con asse altopressorio sempre slanciato,e con il bordo adriatico sotto le mire instabili,questo garantirebbe alcune precipitazioni,che a macchia di leopardo bagnerebbero dal Gargano a tutta l’area ionica,mentre altrove vi sarebbero fenomeni iniziali in successivo miglioramento.Concluderemo probabilmente il mese con un netto aumento termico,e con un’onda stabilizzante di matrice sub-tropicale,la quale su alcuni settori apporterebbe termiche sino a 30°,garantendo la prima tintarella della stagione.



TENDENZA SUCCESSIVA:

Le prime tendenza su base teleconnettiva danno molto peso all’accoppiata effetti ENSO- e QBO orientale nel prossimo semestre,nel quale potremmo sperimentare delle fasi a blocchi di medio-lunga durata di matrice completamente opposta,nella quale prevarrebbero le onde di calore specie in giugno,mentre luglio ed agosto si mostrerebbero in alcune fasi temporaleschi,con un js meno teso e in ingresso dalla porta nord-atlantica e scandinava,il tutto pero avrebbe comunque un altalena con brevi onde di calore(pre-frontali).
Sei in Previsioni Meteo:
Mondo » Canada » New foundland » Saint anthony
    Cerca localit
Meteo ad alta risoluzione
 Nazione: 
 Regione/stato: 
 Provincia: 
 Localit: 
Località : Saint anthony Alt. 24 m (Nazione: Canada)  
  A Saint anthony sono le
Meteo attuale* Prossima ora*
Sereno
Temp: -3°C
Sereno
Temp: -3°C
Previsione ore 9:00 - 10:00
Coperto
Temp: -3°C
Freddo pungente!
Prec: -
-
Wind: WSW 31 Km/h

  Alba:08:14 UTC-03:30 Tramonto:16:01 UTC-03:30 NDT Lat:51.38N Lon:56.1W (ICAO Vicino CYAY) English-Metric  
Giorno            Tempo previsto Min C Max C Precipit Vento Km/h UV
LUN 11 Nuvoloso con possibili rovesci di neve -8.0°C -3.0°C 1.4cm
Debole
WSW 52
Molto forte!
MAR 12 Qualche nube -11.0°C -10.0°C - WNW 26
Moderato
MER 13 Nuvoloso con possibili rovesci di pioggia -9.0°C 4.0°C 6.0mm
Moderata
ESE 54
Molto forte!
GIO 14 Pioggia 0.0°C 7.0°C 26.0mm
Forte
SE 56
Molto forte!
VEN 15 Coperto con possibile neve -3.0°C -1.0°C 3.1cm
Debole
WSW 56
Molto forte!
SAB 16 Neve -4.0°C -2.0°C 20.4cm
Moderata
N 72
Molto forte!
DOM 17 Nuvoloso con possibili rovesci di neve -12.0°C -3.0°C 7.9cm
Moderata
NNW 63
Molto forte!
LUN 18 Sereno -12.0°C -8.0°C - W 48
Forte
   FINO A MER 27 Dicembre 2017  
Allerte rilevate
Vento forte: LUN 18
Gelo: LUN 11, MAR 12, MER 13, VEN 15, SAB 16, DOM 17, LUN 18
Neve forte: SAB 16

Aggiornamento: LUN 11 Dicembre 2017, 06:02 NDT (RUN 00)