logo Datameteo Datameteo previsioni meteo



  • Aria-Acqua-Strade:Le vie di cielo, mare, terra

    aria, acqua, strade

    Vi sareste chiesti il perchè di questo strano titolo. Pensate quanto intimamente siamo legati sia per le nostre esigenze quotidiane che per i nostri spostamenti a parte degli elementi che ho citato. L'aria che respiriamo, l'acqua che beviamo oltre che ad essere fondamentali per la sopravvivenza umana sono anche l'elemento in cui dobbiamo muoverci. Proprio la mobilità è l'argomento di questa sezione.

    Le previsioni meteo sono ormai un bestseller della nostra epoca .Il poter e saper pianificare attività anche in presenza di condizioni meteo avverse o vere e proprie emergenze rappresenta un valore aggiunto di non poco conto per razionalizzare interventi, costi e prevenire situazioni collaterali ad alta criticità. Ad esempio non i nuovi modelli WRF-CHEM è possibile prevedere l'ammontare degli inquinanti e delle polveri sottili su di una località

    La moderna tecnologia modellistica ci permette di aprire una finestra locale sul tempo di una zona, osservarne il microclima con una sorta di lente di ingrandimento. Leggiamo così i segni caotici del tempo e li trasformiamo in numeri, che vorremo parlassero il linguaggio della meteorologia come strumento di allerta, pianificazione, monitoraggio.

    La meteorologia tematica è uno dei settore ove riusciamo a proporre linee di prodotti innovativi cche vi permetteranno di tenere sotto controllo tutto il meteo della vostra località con l'innovativo meteogramma dell' aria con AIR, sia in terra con AERO, MARINEe -NEVE-SKI sia le allerte con ALERT.

  • Datameteo Alert per gestire le emergenze di:Strade- Autostrade -Porti- Aeroporti

    allerte meteo per protezione civile, viabilità, porti, aeroporti, ambiente

    Datameteo Alert è un sistema di allertamento meteorologico via sms e web ad alto dettaglio utilizzato da molti anni in Italia da province, comuni, enti, aziende, associazioni di protezione civile e privati allo scopo di pianficare in modo efficace interventi mirati in caso di allerte meteorologiche.

    Scopo del servizio è validare manualmente la grande moltitudine di parametri provenienti dai modelli meteorologici in un'informazione semplice e mirata, pronta per essere utilizzata per finalità di protezione civile. ll sistema più immediato di divulgazione delle informazioni rimane il breve messaggio di testo sms mentre una completa piattaforma di gestione e monitoraggio via internet offre informazioni meteorologiche a valore aggiunto oltre che di monitoraggio del sms inviati.

    Esempi pratici di utilizzatori del servizio li troviamo in enti e comuni che vogliono pianificare un efficace sgombero neve e trattamento del manto stradale, gestori autostradali che monitorano costantemente l'evoluzione di possibili allerte neve, ghiaccio, grandine, vento forte, società di gestione di grandi aeroporti alle prese con problemi causati dai ritardi nello sgombero delle piste di volo da neve e ghiaccio, dal trattamento preventivo antighiaccio a cui devono sottoporsi gli aeromobili prima del decollo con temperature molto rigide. Pensate poi le attività dei porti ridotte per mareggiate improvvise, fortunali fuori stagione.



  • Aria (Modello Meteo WRF e Clima CFS)

    Modello Meteo WRF e Clima CFS

    Attualmente lo stato dell'arte della simulazione atmosferica ad area limitata è rappresentato dal modello Weather Reseach and Forecasting model (WRF), sviluppato da National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) e da National Centers for Environmental Prediction (NCEP).

    Frutto di una vasta collaborazione tra enti ed università statunitensi, WRF si presta per innumerevoli applicazioni su porzioni di territorio estese da pochi metri fino a migliaia di chilometri. La simulazione climatologia si avvale, invece, del modello CFS (NCEP Climate Forecast System) che usa un modello accoppiato oceano-atmosfera. La parte atmosferica è una versione a bassa risoluzione del modello operativo GFS (Global Forecast System). La parte oceanica è la versione 3 del GFDL Modular Ocean Model (MOM3).

    La modelizzazione è improntata su condizioni iniziali di 7 giorni prima ottenute dalle Rianalisi-2 dell'NCAR (per la parte atmosferica) e del GODAS (per la parte oceanica). Il modello gira a diverse risoluzioni 1,9, 3, 10 km con più corse giornaliere che permettono di produrre previsioni operative ad altissima risoluzione sino al 1km di dettaglio con step orario sino a 48 ore, per poi passare ad un dettaglio di 3 km con step triorario sino a 72 ore, 10 km sino a 180 ore. Diminuendo la risoluzione avremo le previsioni sino a 384 ore con una griglia di circa 45 Km. Per la tendenza climatologica sino a 4 mesi si parla di anomalie climatiche su base decadale



  • Acqua (Modello d'onda WW3 con Swan, HYCOM)

    Modello d'onda WW3, HYCOM

    Il modello in oggetto usa parametri del modello d'onda WW3 ( Wave Watch 3 ) con integrato un modello SWAN (Simulating WAve Nearshore), integrato con tecnologia HYCOM (Hybrid Coordinate Ocean Model ), accoppiato al modello di circolazione oceanica MOM3 (Modular Ocean Model 3).in grado di adattarsi a risoluzioni elevate e dotato di fisica di frangimento.

    Il modello d'onda viene assistito da un GCM (Global Circulation Model ) che usa a seconda delle risoluzioni , dati GFS (Global Forecast System) o WRF (Weather Research and Forecasting ) per risoluzioni maggiori. I dati di inizializzazione del modello di pubblico dominio sono disponibili presso i server NOAA ( National Oceanic and Atmosferic Administration ) e siti collegati. L’opzione correnti, in particolar modo, è integrata oltre con dai dati, archivi ed informazioni satellitari di pubblico dominio presenti su NOAA, anche da quelli disponibili su NCDC (National Climatic Data Center).

    Le 4 corse giornaliere del modello Globale permettono di avere previsioni sino a 240 ore mentre, per i nesting ad alta risoluzione ( 0.08 per il Mediterraneo, 0,25 per gli Oceani), le 4 corse generano previsioni operative a 180 ore . Questa strutturazione modellistica permette di seguire il formarsi e l'evolversi di depressioni tropicali che poi possono sfociare in tornado ed uragani. Per i modelli di drifting idrologico delle acque di deflusso dei fiumi vedi l'apposita sezione qui .